Vendita online piante di Actinidia – Kiwi in vaso. Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a solo € 50,00. Shipping in Europe is available.

L’Actinidia – Kiwi è la principale specie della famiglia delle Actinidiacee ed è originaria delle regioni orientali dell’Asia, quasi sicuramente della Cina meridionale.

Già nel Quattrocento i Cinesi raccoglievano e consumavano i frutti di questa pianta, i kiwi.

La sua coltivazione è iniziata in Giappone a metà circa del secolo scorso per poi diffondersi soprattutto in Nuova Zelanda, che ancora oggi è il Paese maggior produttore di kiwi su scala mondiale.

L’introduzione dell’Actinidia – Kiwi in Europa, a cominciare dalla Francia e dall’Inghilterra, risale all’inizio di questo secolo.

Tuttavia, soltanto negli anni Sessanta è iniziata la sua coltivazione in pieno campo.

La diffusione di questa pianta in Italia è avvenuta molto rapidamente dalla metà degli anni Settanta, tanto che oggi il nostro Paese è il secondo produttore al mondo di Kiwi.

Le piantagioni di Kiwi sono diffuse negli orti familiari di diverse regioni dell’Italia centrale e settentrionale; nelle regioni meridionali sono state introdotte da pochi anni.

La coltivazione specializzata è circoscritta: circa i 2/3 dei kiwi venduti sul mercato italiano provengono infatti da Emilia-Romagna, Veneto e Trentino-Alto Adige.

Carta d’Identità


Nome scientifico


Actinidia chinensis

Famiglia


Actinidiacee
Inglese: Kiwi-tree;
Francese: Actinidia;
Tedesco: Kiwibaum;
Spagnolo: Kiwi.

Parte utilizzata


Frutto

Come si impianta


Profondità: 15-20 cm;
Distanza tra le file: 3-5 m;
Distanza tra le piante: 2-4 m;
N° piante/10 mq: 0,8 circa.

Ciclo annuale


Germogiamento: Marzo-Aprile;
Fioritura: Maggio-Giugno;
Raccolta: Ottobre-Novembre;
Resa media: 1,5 kg/mq.

Conservazione


Per 30-40 giorni alla temperatura di 0-1 °C.


Visualizzazione di tutti i 11 risultati