Vendita online Peri in vaso. Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a solo € 50,00. Shipping in Europe is available.

Il pero appartiene alla famiglia delle Pomacee, come il melo, e cresce spontaneamente nei boschi di tutta Europa.

La pianta, originaria delle regioni centrali di questo continente, era conosciuta già dai greci e dai romani.

L’Italia è uno dei principali Paesi produttori di pere destinate al consumo diretto; in altre nazioni, come la Francia, le pere vengono utilizzate per la produzione di marmellate, confetture e poiré, una bevanda alcolica di sapore simile al sidro che si ottiene dalla distillazione dei frutti.

Il pero non richiede grandi spazi per crescere; viene perciò coltivato anche nei piccoli orti familiari, praticamente in tutta la penisola.

La coltivazione specializzata è invece circoscritta: circa i 3/4 delle pere che arrivano sul mercato italiano provengono dal Veneto meridionale e dalla Romagna.

Il pero comune (Pirus compunsi) è la specie principale, dalla quale derivano quasi tutte le varietà coltivate; può raggiungere anche gli 8-10 m di altezza.

Carta d’Identità


Nome scientifico


Virus communis

Famiglia


Pomacee (o Rosacee Pomoidee)

  • Inglese: pear-tree;
  • Francese: poirier;
  • Tedesco: birnbaum;
  • Spagnolo: peral.

Parte utilizzata


Frutto

Come si impianta

  • Profondità: 20-30 cm;
  • Distanza tra le file: 3,5-4,5 m;
  • Distanza tra le piante: 2-4 m;
  • N° piante/100 mq:: 0,8 circa.

Ciclo di coltivazione

  • Germogliamento: Marzo;
  • Fioritura: fine Marzo, metà Aprile;
  • Raccolta: Luglio – Ottobre;
  • Resa media: 3,5 kg/mq.

Conservazione


Per 30-40 giorni alla temperatura di 2-4 °C (varietà a polpa consistente).

Per 10-15 giorni alla temperatura di 2-4 °C (varietà a polpa poco consistente)

Altri metodi: surgelamento


Visualizzazione di tutti i 44 risultati